GALVANI DRINK CENTER

MANIFESTI D'EPOCA - LOCALI STORICI CITTA' DI CASTELLO

Home page

Linea Spina
Catalogo Prodotti
Acque Minerali
Bibite
Birre
Succhi di Frutta
Vini
Latte
Liquori
Spumanti
Sciroppi
Prodotti da Banco
Bicchieri
Prodotti Parole e Storia
Contattaci

.

Manifesti d'epoca locali storici Città di Castello

1750 - Citta' di Castello con le locande e le botteghe dentro le mura.

1800 - La vecchia porta San Giacomo. Sull'edificio alla destra dell'immagine è situata la trattoria porta San Giacomo che nel corso degli anni ha avuto diverse denominazioni

1891 - Caffe' del Commercio in Piazza Vitelli (oggi Matteotti). Situato dove ora c'e' il Caffe' Latino

1892 - Zona Gorgone (attuale Viale R. de Cesare). Sulla destra della strada dove ci sono i campi verra' in seguito costruito e aperto il bar Millefiori

1893 - Negozio Corbucci in piazza Fanti

1896 - Alluvione del Tevere. In fondo sulla destra in piazza Magherini c'e' l'attuale bar gelateria Angiolina

1898 - Sulla sinistra, all'angolo di inizio via XI settembre (ora Via Angeloni) a sinistra della piazza Vitelli (oggi Matteotti), c'era,  prima dell'abbattimento degli edifici per far posto alla sede della cassa di risparmio di Citta' di Castello la trattoria Centrale. L'arco è l'ingresso delle attuali logge Bufalini con sopra alla destra il vecchio palazzo prima della sua ristrutturazione

1898 - La trattoria Centrale, sulla sinistra, vista dall'inizio di piazza Vitelli (oggi Matteotti) con sullo sfondo i lavori in corso per la ristrutturazione delle logge Bufalini e relativo palazzo sovrastante

1900 - Caffe' Americano in corso Cavour

1900- Caffe' Appennino in piazza Garibaldi con la statua in mezzo alla piazza e successivamente trasferita sui giardini a lato della stessa piazza

1900 - Caffe' Appennino visto da un'altra prospettiva

1900 - Caffe' Appennino visto da un ulteriore prospettiva in cui si vedono i due ingressi principali

1900 - Terme di Fontecchio, Foto in cui si vede bene la struttura in quanto l'attuale vegetazione ne copre da lontano la vista. Al suo interno oggi ci sono il relativo bar e ristorante

1900 - Lato ovest opposto all'hotel Cannoniera. In fondo alla foto dopo l'arco del palazzo Vitelli si vede l'arco presso la fine di via dei Casceri che oggi non c'e' piu'

1900 - Negozi in corso Cavour

1900 - Negozi in corso Vittorio Emanuele II visti da meta' corso verso la piazza Vitelli (oggi Matteotti)

1900 - Negozi in corso Vittorio Emanuele II visti da in fondo il corso presso la porta di Santa Maria Maggiore

1900 - Piazza della Gramigna. Sull'angolo a sinistra in fondo a Via San Florido c'era situato a cavallo degli anni 50/60 il negozio di alimentari di "Gino", all'inizio della salita della via che va verso il campanile rotondo sulla sinistra c'era un negozio di rivendita di frutta secca, funghi e spezie varie infine sulla destra fuori della fotografia c'era il bar Statuti

1900 - Negozi in piazza Fanti

1900 - negozi in piazza R. Sanzio e sulla sinistra via XI settembre (oggi via Angeloni). Via XI settembre oggi invece che dalla piazza Matteotti inizia al rione San Giacomo dopo il cinema Eden al termine di Via Angeloni

1900 - Negozi in piazza Vitelli (oggi Matteotti) visti da palazzo Bufalini

1905 - Negozi in piazza Vitelli (oggi Matteotti) nella sua veste attuale ad eccezione della Cassa di Risparmio ancora in costruzione

1900 - Negozi in piazza XX settembre (oggi Gabriotti)

1900 - Frazione Sansecondo. Strettoia in direzione Citta' di Castello. Sulla sinistra verso il fondo oggi c'e' il bar dello Sport

1900 - Negozi in via delle Legne

1900 - negozi in Viale Giovane Italia (oggi R. de Cesare). Dopo 50 metri sulla sinistra è stato aperto il ristorante il Postale, dopo 200 metri sulla destra oggi c'è il bar Millefiori. Ovviamente la strada è tutta in pianura in quanto non c'era il cavalcavia della ferrovia.

1900 - negozi in via San Florido. Sul secondo palazzo a sinistra oggi c'e' il Bar Alma

1900 - Negozi in via XI settemre visti all'altezza della chiesa Madonna delle Grazie. Poco prima della foto sulla destra è situato il bar Paradisi

1900 - Negozi in via XI Settembre all'inizio della via dopo il cinema Eden. Sul primo palazzo alla sinistra oggi è situato il ristorante Messicano e sulla destra sotto gli alberi una volta c'era il chiosco di Pedana. Oggi ci sono l'edicola e il chiosco di "Pietrino" che è stato trasferito da alcuni anni dopo che per lungo tempo era in via Angeloni a fianco del cinema Eden al cui interno gestiva anche il bar. 

1900 - Piazza Garibaldi vista da sopra il Caffe' Appennino

1900 - Badia di Petroia. Sulla destra la strada in direzione di Citta' di Castello. In fondo sulla destra si vede la palazzina dove aveva sede il negozio bar alimentari di Lanzi poco prima della curva a gomito che nel corso degli anni con l'avvento delle automibili ha dato luogo a diverse fuori uscite di strada. Oggi l'attività e' dopo 100 metri la curva sulla destra in direzione Citta' di Castello e ovviamente sulla sinistra per chi viene da Trestina in direzione Ronti, Morra e Volterrano, in una nuova moderna struttura costruita da pochi anni

1900 - Angolo in Piazza Vitelli (oggi Matteotti) dove attualmente c'e' la Gelateria del Corso al posto dei negozi di Serafini Girolamo in una fase della demolizione della Canonica di San Fortunato vista da palazzo Bufalini che era di fronte al loro ingresso

 

1900 - Bar Teatro Bonazzi (poi diventato Vittoria al cui interno c'era il bar)

1900 - Zona all'ingresso di porta Santa Maria Maggiore. Alla fine delle mura sullo sfondo verra' costruito il vecchio Bar Tre Bis (come si potrà vedere dalla stessa prospettiva, circa, in una foto del secondo dopo guerra)

1901 - Una porta d'ingresso di Monte Santa Maria Tiberina al cui interno locande e botteghe

1902 - Sulla sinistra l'insegna della trattoria Centrale sotto le palazzine in piazza Vitelli (oggi Matteotti) che verranno demolite per far posto alla sede della Cassa di Risparmio di Citta' di Castello. Si intravede l'inizio di via XI settembre (oggi Angeloni) sulla sinistra e sul finire del muro alla destra appena si vede l'ingresso del loggiato Bufalini

1902 - Cartolina Postale con timbro pubblicitario della ditta Serafini Girolamo

1905 - Ingresso di porta San Giacomo con ancora la costruzione al centro che verra' abbattuta per liberare l'ingresso di via XI settembre. Sulla destra fuori fotografia c'è la trattoria Porta San Giacomo

1906 - Arriva la luce elettrica in Citta' di Castello

1907 - Negozio Ricci e Valenti in Corso Cavour dove oggi c'e' il Bar Cavour prima della trasformazione della facciata in stile liberty

1910 - Hotel Cannoniera. In fondo alla foto sulla sinistra c'e' l'ingresso della Pinacoteca Comunale

1910 - Frazione Lerchi. Subito dopo la pubblica assistenza sull'angolo della prima palazzina c'era negli anni passati il bar alimentari Mambrini

1910 - Negozi Milanesi e Puletti in piazza Fanti

1910 - Pastificio Minozzi in Corso Vittorio Emanuele II

1910 - Porta San Giacomo dopo la demolizione che intralciava l'ingresso. Sulla sinistra si intravede la palazzina dove c'e' la trattoria porta San Giacomo

1910  - Ingresso del negozio Serafini Girolamo

1913 - Inizio di Via XI settembre (oggi Angeloni) in piazza Vitelli (oggi Matteotti). A meta' via c'era una costruzione che faceva restringere l'ingresso alla piazza che in seguito e' stata abbattuta. Praticamente, sulla sinistra, dove si vede l'ingresso con l'arco oggi, c'e' il ristorante Da Fez e poco dopo il bar Roma, in fondo alla strettoia c'e' il supermercato L'Abbondanza

1913 - Vista della Strettoia di inizio via XI settebre (oggi Angeloni) con la vista in fondo di piazza Vitelli (oggi Matteotti) prima della demolizione per ampliare l'accesso alla piazza. Sulla destra, da questa prospettiva, oggi ci sono il supermercato L'Abbondanza poi il Bar Roma e il ristorante Da Fez

1913 - Porta San Giacomo. Di fronte si vede la zona Cavaglione. A metà via c'è sulla destra la Trattoria dello Stadio, che è 100 metri piu' avanti sulla sinistra

1913 - Piazza Vitelli (oggi Matteotti) all'angolo con corso Vittorio Emanuele II dove c'e' il negozio di Serafini Girolamo. Oggi sull'angolo c'e' la Gelateria del Corso, che più avanti si vedra' dalla stessa prospettiva

1915 - Manifesto pubblicitario della ditta Delfo Paoli

1916 - Cartolina postale con stampata la pubblicita' del negozio Francesco Pasqui

1920 - Negozio Buitoni in piazza XX settembre (oggi Gabriotti)

1920 - Sede della Cassa di Risparmio di Città di Castello

1920 - Manifesto pubblicitario della ditta G. Minozzi

1920 - Palazzo del Podestà in corso Cavour al centro c'è il Bar della Posta. Si noti come le finestre del palazzo siano chiuse da mattoni e non sono ancora come si vedono oggi dopo il restauro come si vedra' più avanti dalla stessa prospettiva

1920 - Negozio di Ricci e Valenti (eredi) in corso Cavour nello stesso posto visto prima, dopo il rifacimento della facciata in stile liberty. Nel corso degli anni è stato sede dell'assicurazione La Fondiaria, dell'agenzia della Banca popolare dell'Etruria. Oggi c'è il Bar Cavour. Sulla destra si intravede la facciata della tipografia Donati

1920 - Chiesa di Santa Maria Maggiore. Sulla destra della fotografia ha sede il Bar Pasticceria Benedetti

1921 - Manifesto pubblicitario del negozio di Serafini Girolamo

1922 - Anni in cui, purtroppo per dare lavoro ai tifernati, si abbatterono molte mura della città, che oggi avrebbero avuto un forte richiamo turistico. Sulla sinistra della foto sotto la palazzina è stato aperto il Bar Mithos. Siamo all'inizio di Via Gramsci. In mezzo dove c'e' la chiesa c'e' l'ingresso di Via Sant'Antonio che da accesso a Piazza Andrea Costa. A meta Via S'Antonio sulla destra c'e' il ristorate Hotel Umbria

1926 - Caffe' Italia in Piazza Vitelli (oggi Matteotti) sulla destra con ancora la statua di re Vittorio Emanuele II in piazza e che oggi e' nei giardini del Cassero in piazza Gabriotti

1927 -  Cartoni Postale con stampata la pubblicità del Caffe' Severi

1927 - L'incrocio di Piazza Garibaldi oggi regolato da semafori. Al centro della foto si vede il luogo prima della costruzione del chiosco del vecchio Bar Garibaldi in prossimità dello stop a destra verso Perugia e sempre, in prospettiva centrale, tra gli alberi in prossimita' della costruzione alla destra dei medesimi verra' costruito l'attuale Bar Garibaldi. All'epoca entrambi i locali sarebbero stati immediatamente fuori delle mura ancora esistenti prima dell'abbattimento

1927 - Sono state demolite le mura in prossimita' di piazza Garibaldi che si vedono nella foto precedente. Sulla destra c'e' la palazzina dove attualmente c'e' la pizzeria al taglio. Dove si vede la tenda oggi ci sono i due chioschi, l'edicola e la rivendita di dolci e bevande. Sulla sinistra in fondo al prato verra' costruito il nuovo e attuale Bar Garibaldi

1928 - Caffe' Italia in Piazza Vitelli (oggi Matteotti) con al centro la statua di Vittorio Emanuele II oggi ai giardini del Cassero in Piazza Gabriotti

1929 - Il vecchio cinema Eden. Alla sua sinistra dopo la costruzione del nuovo edificio oggi esistente, per molti anni c'e' stato il chiosco di "Pietrino" che per molti anni ha gestito anche il bar all'interno del cinema. Subito dopo il cinema sulla sinistra della via c'e' stato un bar, che all'epoca del boom del collezionismo delle bottiglie mignon di liquore, anni 60/70, oltre al nostro vecchio negozio in Via Plinio il Giovane, aveva un grande assortimento di Mignon del periodo antecedente e del dopo guerra, meraviglia agli occhi dei collezionisti di queste piccole bottiglie

1930 - Cartolina postale con stampata la pubblicita' dei negozi Milanesi & Puletti

1930 - Frazione di Fraccano vista in direzione Citta' di Castello (l'auto è in direzione Apecchio). Sulla sinistra e' situato il bar ristorante da "Meo"

1930 - Negozio Pierangeli al Rignaldello

1930 - La fornace di Riosecco. Nella sua prossimita' oggi e' situato il Coffee House

1931 - Dopo la demolizione delle mura, lungo il primo tratto di Viale Vittorio Veneto, sono state costruite delle belle palazzine. Dietro, parallela a Viale Vittorio Veneto c'e' via Gramsci. Di fronte alla seconda palazzina c'e' la nuova sede delle poste. Dietro la torre della prima palazzina, dove per molti anni c'e' stata la sede aperta al pubblico dell'Enel, c'e' stato apero il Bar Mithos a destra delle mura rimaste e' stato costruito il nuovo Bar Garibaldi

1933 - Negozio di Salvatore Stella a meta' corso Vittorio Emanule II in direzione Piazza Matteotti. Attualmente c'e' l'edicola di fronte al negozio di dischi di Zucchini. All'angolo del terzo palazzo sulla sinistra c'era la ferramenta Nardi e di fronte c'e' il Bar Pieroni

1933 - Viale Nazario Sauro visto dal giardino del Cassero. Sulla sinistra oggi c'e' il posteggio di Piazzale Ferri con il Green Bar. Sulla destra ancora non c'e' la discesa fatta in un secondo momento, con la demolizione di qualche metro di mura, per fare un'uscita da Via Pomerio San Girolamo per avere una via piu' breve dalla citta' vicina al teatro comunale e alle scuole di San Filippo e delle Salesiane per arrivare fuori delle mura

1937 - Piazza Garibaldi con sullo sfondo la Vecchia stazione del treno, dove dopo la demolizione in guerra, fu costruita la scuola elementare oggi sede dei vigili urbani e la statua di Garibaldi trasferita dalla piazza al giardino. Sulla sinistra della statua si intravede il tetto del chiosco del vecchio Bar Garibaldi.

1937 - Vecchio Bar Garibaldi nelle immediate vicinanze dell'incrocio visto dalla prospettiva laterale rispetto alla foto precedente. Qualche decina di metri piu' in avanti, poi, alla fine degli anni 50 verra' costruito il nuovo e attuale Bar Garibaldi

1937 - Inizio di Viale R. De Cesare (gorgone). A sinistra della palazzina, che da poco e' stata restaurata, oggi c'e' il cavalcavia della ferrovia centrale umbra, qui la strada e' tutta piana. Di fronte alla sinistra, fuori foto, dove per diversi anni c'e' stata la rimessa dei pullmans, e' stato aperto il ristorante Il Postale, centro metri piu' avanti sulla destra è stato costruito e c'e' tutt'ora il Bar Millefiori

1938 - Albergo Ristorante Tiferno

1938 - Manifesto pubblicitario dell'indigeno Vin Santo Tiferno

1939 - Vecchio Bar Garibaldi con le piante che crescono.

1939 - Corso Vittorio Emanuele II. All'angolo del vicolo con l'arco a meta corso oggi c'e' il Bar Pieroni, primo portone sulla sinistra.

1942 - I tavoli del Caffe' Appennino sulla piazza Garibaldi, con sullo sfondo la vecchia stazione del treno, vista da sopra l'ingresso del caffe', piazza senza piu' la statua di Garibaldi spostata nel giardino alla destra della foto.

1944 - Macerie della fabbrica meccanica, poi ricostruita e diventata la Vecchia So.Ge.Ma.,  prima del suo trasferimento alla zona industriale nord. Al suo posto oggi sorge il Centro commerciale Le Fonti sede attuale della Coop, con all'interno il Bar.

1958 - Bar Leandri "Scocutta" a meta' corso Vittorio Emanuele in direzione Piazza Matteotti

1950 - Il vecchio Bar Tre Bis lungo la statale 3 bis

1950 - Il vecchio Bar Tre Bis lungo la statale 3 bis. La prospettiva e' simile all'immagine di inizio secolo precedentemente in vista all'inizio di questa pagina Web

1950 - Costruzione della nuova stazione ferroviaria della ferrovia centrale umbra. Da questa prospettiva, dietro la stazione, in un secondo momento verra' costruita la palazzina del Bar della Stazione. Ancora praticamente la strada non esiste. A sinistra della foto verra' fatta Via Carlo Liviero con la costruzione delle case popolari lungo la Via. Di fronte alla foto ci sono ancora i campi agricoli dove poi verranno costruite tutte le case alla destra del primo tratto di Via Martiri della Liberta' da Viale Vittorio Veneto fino al passaggio a livello vicino alla stazione..

1951 - Vista da vicino gli Zoccolanti. Al centro della foto leggermente sulla sinistra si nota il Vecchio Bar Tre Bis lungo la statale. Sulla destra sullo sfondo si vede Palazzo Vitelli a porta S. Egidio e gli alberi in cui verra' costruito il nuovo Bar Garibaldi. In primo piano sulla destra si vedono le case popolari costruite lungo via Carlo Liviero. Alla fine del viale, fuori foto sulla destra la nuova stazione ferroviaria dove verra' aperto il Bar della Stazione con gestione della famiglia Galvani

1953 - Bar della Shell. Oggi Bar Elisa. Alla sua destra attualmente c'e' il sottopassaggio ferroviario. Dietro, sulla foto, si vedono ancora i campi vuoti del fornacione. Qui oltre alle case verra' costruito il piccolo centro commerciale con il Burghy Bar in viale Moncenisio.

1956 - Il vecchio Bar Tre Bis

1956 - Il vecchio Bar Tre Bis visto da un'altra prospettiva. Sullo sfondo la palazzina dove verrà costruito l'Hotel Europa

1956 - Caffe' Appennino. Nella piazza non c'e' piu' la statua di Garibaldi. E' stata costruita la fontana della pace.

1956 - Zona fornacione. Alla destra della foto dove si finiscono di vedere i binari c'è il Bar della Shell , si intravede la tettoia del distributore. A sinistra dei binari dove ci sono i campi è stata fatta via Moncenisio con il piccolo centro commerciale con il Burghy Bar. All'altezza della casa sulla sinistra dei binari, dove oggi c'e' il sottopassaggio, c'era il passaggio a livello, in quanto la strada attraversava la ferrovia allo stesso livello. Tramite il passaggio a livello veniva collegata la strada statale 3 bis con la zona Tina e il fornacione

1957 - Fiera dell'agricoltura ai Campi Boario. Sulla destra fuori foto c'e' il Bar all'inizio della strada provinciale per Trestina situato immediatamente sulla sinistra della strada subito dopo l'incrocio dopo il ponte del Tevere con la via Aretina.

1959 - Sulla destra si vede una parte del distributore con il Bar della Shell, oggi Bar Elisa, all'inizio di Viale Bruno Buozzi

1959 - La sede del nuovo Bar Garibaldi all'interno dei giardini di Piazza Garibaldi chiamato anche Bar Tassi

1959 - Inizio di Via Mazzini con sullo sfondo Piazza A. Costa con il distributore della Esso. Siamo all'angolo di Piazza Matteotti. Sotto la palazzina verra' aperto il Bar Pasticceria Mignolini.

1960 - Cinema Teatro Vittoria. Interno. Sul Corridoio d'ingresso dietro all'altezza del tendone che si vede in foto, c'era il Bar del cinema

1960 - Foto dall'alto della zona Le Fonti e San Pio. In primo piano sulla destra si vedono i capannoni della So.Ge.Ma. prima del suo trasferimento alla zona industriale nord. Questi capannoni verranno demoliti e verra' costruito il centro commerciale Le Fonti con all'interno la nuova sede della Coop e del Bar che prima era in via Martiri della Libertà. Ex "Bar Marco" a fianco della rosticceria subito alla fine della discesa sulla destra prima del ponte sulla Scatorbia. Sulla destra subito dietro la ferrovia si vedono dei capannoni. Per molti anni è stata la sede dei magazzini d'ingrosso alimentari Gentili. Poi sono stati la sede della prima Coop. Oggi c'e' il punto vendita della Brico. Sempre sulla destra dopo la ferrovia si intravede l'attuale proseguimento di via Martiri della Liberta'. A sinistra dove ci sono i campi è stato costruito il Chiosco di "Binda" con vendita di frutta e bevande, oggi c'e' una Piadineria. Subito dopo sempre sulla sinistra di Via Martiri della Liberta' e' stata costruita la Chiesa di San Pio X con annesso Bar del circolo Acli e bocciodromo. Poi dietro l'attuale Brico si vede da destra a sinistra via Dante Alighieri alla cui fine sulla sinistra è stato aperto il Bar di Via Petrarca di Enzo Arcaleni. 

1960 - Via San Florido - Sulla destra verra' aperto il Ristorante Bar Pizzeria La Cantina

1962 - Stazione Ferroviaria Centrale Umbra. Si intravede dopo il palazzo della stazione la palazzina costruita per ospitare il Bar della Stazione gestito dalla famiglia Galvani

1962 - Valico di Bocca Trabaria - Locale non piu' esistente. Albergo, Bar, Ristorante S. Antonio. Foto con neve.

1962 - Valico di Bocca Trabaria - Lo stesso locale con foto primaverile.

1962 - Valico di Bocca Trabaria. Locale visto da altra angolazione.

1962 - Valico di Bocca Trabaria. Locale visto dall'alto.

1962 - Frazione Fraccano - Ingresso del Bar Ristorante "Da Meo"

1963 - Citta' di Castello vista dall'alto. Lato sud della citta'. Sulla destra si Vede Il Vecchio Bar Tre Bis. Sulla destra a meta' foto si vedono i capannoni So.Ge.Ma. dove poi verra' costruito il Centro Commerciale Le Fonti. Sempre sulla destra si vede Viale Vittorio Veneto nella sua completezza. Gli alberi sono ancora di basso fusto. In fondo al viale dove quasi finiscono gli alberi è situato il Bar Garibaldi. Si vede la Piazza con Palazzo Vitelli a Sant'Egidio e alla sua sinistra il Caffe' Appennino. In fondo al corso Vittorio Emanuele II a fianco della Chiesa di Santa Maria Maggiore il Bar Pasticceria Benedetti. In basso sulla destra si vede via Rignaldello con il vecchio Bar lungo la via. A sinistra lungo le mura, dietro si vedono i capannoni dei tabacchi nella loro massima estensione. All'ingresso pedonale delle mura presso il Rione della Mattonata alla sua sinistra al posto di una parte dei capannoni dei tabacchi lungo le mura è stato costruito l'albergo Le Mura con annesso Ristorante Raffaelo. Sempre sulla sinistra dopo i giardini della Pinacoteca si vede il vecchio ospedale con all'interno il bar. Poi ovviamente, sempre dentro le mura tutti i locali ancora esistenti o ad oggi chiusi.

1965 - Tavoli esterni al Bar Garibaldi periodo estivo. Si vede il nuovo giardino dove c'erano le siepi fatte a forma di vari animali. Poi da questa bella prospettiva che si vedeva dall'ingresso del bar si vede la statua di Garibaldi con sullo sfondo il maestoso e imponente Palazzo Vitelli a S. Egidio

1965 - Tavoli esterni al Bar Italia, sulla destra fuori foto, in piazza Matteotti

1965 - Foto con sulla sinistra il Vecchio Bar Tre Bis prima della sua demolizione, mentre sulla destra è stato costruito l'Hotel Europa

1985 - Stessa prospettiva. Sulla sinistra non c'e' piu' il vecchio Bar Tre Bis ma l'attuale sede della Banca Popolare di Spoleto a pianterreno

1965 - Il nuovo Hotel Europa

1968 - Il Vecchio Ospedale con all'interno il Bar gestito dalla famiglia Gustinelli

1968 - Macelleria Giulietti in piazza Gabriotti

1969 - Corso Cavour - A meta via sotto il Palazzo del Podesta', ristrutturato con le finestre come erano un tempo, il Bar della Posta

1969 - Ristorante Il Grillo dopo Fraccano - Poco dopo l'apertura con un altro gestore, fino ad ora gestito da Giancarlo Mearini e famiglia

1970 - Albergo Ristorante Villa San Donino sulle colline a sud della citta'

1974 - Ristorante Col di Pozzo. Locali interni. Situato lungo la statale 3 bis tra Promano e Montecastelli

1988 - Gelateria del Corso. Gestita dai Fratelli Talamelli. Vista dalla stessa prospettiva della vecchia foto all'inizio di questa pagina Web dei locali di Serafini Girolamo

I riferimenti descrittivi sono sono solo indicativi ed approssimativi

..

.

Galvani Mario & C. S.N.C. - Via G. di Vittorio, 8 - 06012 Città di Castello ( Pg)

Tel. 075/8554672 - Fax 075/8527497 E-mail: galvani01@virgilio.it

 

Libero

VAI AL PORTALE WEB DI LIBERO......................

Meteolive

VAI AL SITO WEB DI METEOLIVE........IL METEO IN TEMPO REALE

News

VAI AL PORTALE NEWS 2000.................

ZDnet

VAI AL PORTALE ZDnet....TECNOLOGIA..................

Borsa

VAI AL PORTALE  BORSE E FINANZA ON LINE......................

 

Powered by Erikconcept riccardorio@libero.it